mercoledì 23 marzo 2016

Regione Lombardia – Avviso Unico 2016 – Interventi per attività culturali – PROGETTI DI PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA E AUDIOVISIVA



SOGGETTI AMMISSIBILI
Possono presentare domanda di contributo per il presente bando soggetti pubblici o privati che posseggano i seguenti requisiti:
·      legalmente costituiti da almeno 3 anni;
·      che non perseguano finalità di lucro;
·      che presentino nello statuto la finalità di promozione della cultura cinematografica ed audiovisiva;
·      che svolgano attività in Lombardia.
OBIETTIVI DEL BANDO
Il presente bando intende sostenere progetti di promozione e fruizione dello Spettacolo come fattore di aggregazione e di sviluppo economico e sociale dei cittadini e del territorio lombardo.
In particolare intende:
  • promuovere la cultura cinematografica e audiovisiva;
  • qualificare e ampliare la diffusione dell’offerta di cinema e audiovisivo;
  • valorizzare le capacità di costituire forme di partenariato proponendo progetti integrati anche a livello internazionale;
  • ampliare e diversificare la domanda con particolare attenzione ai giovani anche attraverso forme mirate di avvicinamento e fidelizzazione del pubblico;
  • promuovere l’innovazione e la sperimentazione anche attraverso l’integrazione di diverse forme espressive;
  • promuovere il ricambio generazionale;
  • valorizzare la capacità gestionale e la sostenibilità economica del progetto culturale;
  • valorizzare il radicamento e l’identità territoriale lombarda.
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Il presente bando contribuisce al finanziamento del progetto artistico “core”.
Segnaliamo a titolo esemplificativo: rassegne, festival, progetti speciali di promozione della cultura cinematografica ed audiovisiva, in particolare quelle finalizzate alla promozione e formazione del pubblico.
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Lo stanziamento complessivo è pari a 130.000€.
I progetti dovranno avere un costo complessivo non inferiore 30.000€.
Il contributo di Regione Lombardia non potrà superare quanto necessario per coprire il deficit tra ricavi e costi del budget di progetto (disavanzo) e potrà coprire al massimo il 50% del costo totale del progetto.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
I progetti dovranno essere presentati in modalità telematica tramite la piattaforma Si.Age.
SCADENZA
28 aprile 2016

Nessun commento:

Posta un commento