lunedì 21 marzo 2016

Regione Lombardia – Avviso pubblico per lo sviluppo di prodotti e servizi integrati per la valorizzazione degli attrattori turistico-culturali e naturali della Lombardia


Regione Lombardia – Avviso pubblico per lo sviluppo di prodotti e servizi integrati per la valorizzazione degli attrattori turistico-culturali e naturali della Lombardia
SOGGETTI AMMISSIBILI
I Progetti dovranno essere presentati da un partenariato costituito da almeno quattro soggetti, dei quali:
  • almeno un soggetto appartenente al settore culturale-creativo;
  • almeno un soggetto appartenente al settore turistico-commerciale;
I soggetti ammissibili dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:
  • Micro, piccole o medie imprese e associazioni di professionisti, con riferimento ai codici ATECO indicati nell’Allegato 1 del testo integrale del bando;
  • che abbiano sede operativa in Lombardia;
  • che siano costituite da almeno sei mesi dalla pubblicazione del presente Avviso.
OBIETTIVI DEL BANDO
Obiettivo del presente bando è la valorizzazione turistico-culturale di alcune famiglie di grandi attrattori, identificati nel Patrimonio UNESCO e nel Patrimonio lirico lombardo, attraverso la loro messa in rete e lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi e integrati che interpretino tali attrattori in termini di sistema coerente e interconnesso con il territorio di riferimento e tra di loro.
Nello specifico, il presente bando intende perseguire i seguenti obiettivi:
·      favorire l’integrazione tra gli attrattori culturali individuati e gli altri attrattori turistici;
·      mettere a sistema tutte le espressioni turistico-culturali che riguardano la stessa tematica;
·      qualificare l’offerta di servizi per la fruizione culturale e turistica degli attrattori;
·      sostenere un posizionamento qualificato degli operatori dei settori coinvolti.
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Sono finanziabili i Progetti Integrati che favoriscano l’integrazione tra gli attrattori culturali individuati e quelli turistici e che interessino esclusivamente il territorio lombardo.
Sono ammessi a contributo, pertanto, i Progetti Integrati che ricerchino il coinvolgimento dei soggetti gestori degli attrattori di riferimento e che, in relazione al POR FESR 2014-2020 ASSE 3 – Obiettivo specifico 3B.2 “Consolidamento, modernizzazione e diversificazione dei sistemi produttivi territoriali”, prevedano la realizzazione di:
  • almeno un intervento a valere sull’Azione III.3.b.2.1 “Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori culturali e naturali del territorio”;
  • almeno un intervento a valere sull’Azione III.3.b.2.2 “Sostegno ai processi di aggregazione e integrazione tra imprese nella costituzione di un prodotto integrato nelle destinazioni turistiche”;
  • la durata massima dei progetti di intervento dovrà essere di 18 mesi.
A titolo esemplificativo e non esaustivo il bando indica alcune possibili azioni ammissibili:
All’interno dell’Azione III.3.b.2.1:
  • creazione e sviluppo di itinerari turistico-culturali integrati
  • Realizzazione di segnaletica turistica e culturale finalizzata alla diffusione di informazioni a favore di cittadini e turisti
  • Narrazione finalizzata alla promozione turistico-culturale
  • Sviluppo di servizi per la fruizione interattiva
  • Sviluppo di supporti editoriali e audiovisivi.
Rispetto all’Azione III.3.b.2.2:
  • sviluppo di pacchetti turistico-culturali
  • realizzazione di segnaletica commerciale e turistica
  • realizzazione di campagne e materiali di comunicazione e sistemi informativi innovativi, legati a piattaforme social e app e tecnologie digitali
  • potenziamento di reti e spazi wi-fi a disposizione dei turisti
  • iniziative di valorizzazione dell’offerta enogastronomia e commerciale
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Lo stanziamento complessivo è pari a 4.000.000€
Potranno essere presentati progetti di importo non inferiore a 300.000€.
In ogni caso, l’importo massimo del contributo non potrà superare i 300.000€ e non potranno essere richieste risorse superiori al 50% del costo complessivo del progetto.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Le domande dovranno essere presentate per mezzo del sistema informatico SiAge, previa registrazione.
SCADENZA
15 aprile 2016




Nessun commento:

Posta un commento