mercoledì 20 luglio 2016

Autostrade per l’Italia s.p.a. – Linee guida per i progetti di Solidarietà e Promozione Sociale

Autostrade per l’Italia spa sostiene progetti di solidarietà e promozione sociale attraverso contributi a fondo perduto.
Possono presentare domanda di contributo gli enti non profit, costituiti come ONLUS o ONG secondo la normativa vigente, che siano attivi da almeno 3 anni alla data di scadenza del bando.
I progetti dovranno riguardare le seguenti aree di intervento:
  • Sviluppo del territorio, inclusi progetti culturali e riqualificazione delle aree degradate;
  • Prevenzione dei comportamenti a rischio (es. abuso di alcool, sostanze stupefacenti) e costruzione di una cultura orientata alla sicurezza stradale;
  • Mobilità sostenibile e sostenibilità ambientale;
  • Promozione sociale;
  • Prevenzione sanitaria.
Costituirà criterio di premialità il campo geografico di azione che dovrà essere connesso ai territori nazionali e internazionali in cui sono presenti infrastrutture di Autostrade per l’Italia. Saranno dunque premiati i progetti che si svilupperanno nelle località di intervento prossime alla rete autostradale di competenza su territorio nazionale o nei Paesi esteri in cui la Società è presente: Portogallo, Cile, Brasile, India, Polonia.
Il contributo richiesto dovrà essere pari ad almeno il 51% del costo complessivo del progetto, e comunque non potrà essere inferiore a 20.000€ e superiore a 50.000€.

La domanda di contributo dovrà essere presentata entro il 30 settembre 2016 tramite apposita modulistica disponibile sul sito di Autostrade per l’Italia.

mercoledì 13 luglio 2016

Regione Lombardia – Linea Intraprendo Azione 3.A.1.1. ASSE III POR-FESR 2014-2020



Regione Lombardia – Linea Intraprendo
Azione 3.A.1.1. ASSE III POR-FESR 2014-2020
SOGGETTI AMMISSIBILI
Possono presentare domanda di contributo a valere sul presente bando i seguenti soggetti:
  • MPMI iscritte al Registro Imprese da non più di 24 mesi con sede operativa in Lombardia;
  • Liberi Professionisti in forma singola iscritti all’albo professionale del territorio di Regione Lombardia che abbiano avviato la propria attività professionale da non più di 24 mesi;
  • Aspiranti imprenditori che prevedano l’iscrizione e l’attivazione della propria MPMI nel Registro delle Imprese di una CCIAA di Regione Lombardia entro 90 giorni dalla data del decreto di assegnazione;
  • Aspiranti liberi professionisti in forma singola che prevedano, entro 90 giorni dalla data del decreto di assegnazione, di aprire una partita IVA e avviare la propria attività professionale nel territorio di Regione Lombardia.
OBIETTIVI DEL BANDO
Obiettivo del presente bando è favorire e stimolare l’imprenditorialità lombarda attraverso l’avvio e il sostegno di nuove iniziative imprenditoriali e di autoimpiego, con particolare attenzione alle proposte progettuali di giovani (under 35 anni) o di soggetti maturi (over 50).
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Il presente bando intende finanziare attività volte a:
  • Avviare e sviluppare MPMI;
  • Avviare e sviluppare attività di lavoro libero-professionale in forma singola.
Per poter partecipare al presente bando, i progetti presentati dovranno aver ricevuto uno o più endorsement, ossia una dichiarazione a supporto della qualità dell’idea imprenditoriale/professionale oggetto della domanda di contributo. Per maggiori dettagli si rimanda al testo integrale del bando.
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Lo stanziamento complessivo previsto per il presente bando è pari a 30.000.000 €.
Il costo complessivo di ogni progetto non potrà essere inferiore a 41.700€. Il contributo concesso non potrà essere inferiore a 25.000€ e superiore a 65.000€ e si comporrà di una quota a fondo perduto (10%) e una quota di finanziamento agevolato a tasso zero (90%).
Il co-finanziamento potrà ammontare ad un massimo del 65% dei costi complessivi di progetto per le iniziative che presentino almeno una delle seguenti caratteristiche:
  • Elevata innovatività e contenuto tecnologico;
  • Progetti presentati da giovani con meno di 35 anni;
  • Progetti presentati da soggetti usciti dal mondo del lavoro in stato di disoccupazione e con più di 50 anni di età.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La domanda di contributo dovrà essere presentata tramite procedura online disponibile sul sito SiAge.
SCADENZA
Le domande di contributo potranno essere presentate a partire dal 15 settembre fino a esaurimento delle risorse.