giovedì 31 marzo 2016

Fondazione con il Sud – Programmi per il sostegno e il rafforzamento delle reti locali di volontariato



SOGGETTI AMMISSIBILI
I progetti dovranno essere presentati da un partenariato costituito da almeno 5 organizzazioni di volontariato con i seguenti requisiti:
  • Iscrizione ai registri regionali/provinciali o principi statutari coerenti con i primi tre articoli della Legge 266/91;
  • costituite da ameno due anni;
  • sede legale in una delle Regioni in cui opera la Fondazione (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia).
È ammessa l’eventuale partecipazione di altre categorie di soggetti (profit e non profit – ad titolo esemplificativo: enti pubblici, istituzioni scolastiche, aziende, etc.) a condizione che almeno il 75% delle organizzazioni aderenti al partenariato rispetti i suddetti requisiti.
OBIETTIVI DEL BANDO
Il presente bando ha l’obiettivo di sostenere le reti locali di volontariato nella realizzazione di programmi volti a migliorare, ampliare e/o intensificare l’offerta dei servizi erogati ai cittadini, rafforzando l’impatto della loro azione e il ruolo del volontariato del Mezzogiorno.
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Il bando non indica specifiche attività finanziabili, verranno tuttavia valutate positivamente i progetti che:
  • prevedano un rafforzamento dell’azione della rete di volontariato in termini di:
-       valorizzazione e qualificazione dei volontari e delle risorse della comunità,
-       continuità e sostenibilità dell’azione anche oltre il sostegno della Fondazione,
-       positivo impatto sociale sia in termini di incidenza sul territorio che di ampiezza del numero dei volontari coinvolti;
  • prevedano un effettivo potenziamento, miglioramento e ampliamento dei servizi offerti ai cittadini;
  • siano volti a promuovere la collaborazione e il coinvolgimento di soggetti di natura diversa e/o l’ampliamento della rete esistente ad altre organizzazioni di volontariato;
  • prevedano elementi di innovazione sul piano organizzativo, metodologico e degli strumenti utilizzati;
  • sviluppino azioni capaci di coinvolgere soggetti tradizionalmente esclusi dai sistemi di partecipazione sociale;
  • prevedano modalità di comunicazione efficaci e sostenibili per la promozione di proposte volte a favorire la condivisione con la comunità locale e la diffusione di modelli potenzialmente esemplari per altri territori.
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Lo stanziamento complessivo messo a disposizione della Fondazione è pari a 5.800.000€.
La richiesta di contributo da parte dei soggetti deve essere compresa tra i 50.000€ e gli 80.000€.
Non è richiesta alcuna forma di co-finanziamento.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Le richieste devono essere presentate attraverso la piattaforma online Igrant.
SCADENZA
Le scadenze per la presentazione della domanda differiscono in base alla regione:
  • Basilicata e Sicilia 16 maggio 2016;
  • Calabria e Puglia 18 maggio 2016;
  • Campania e Sardegna 20 maggio 2016.

mercoledì 23 marzo 2016

BUONA PASQUA! 2016

Vi auguriamo di trascorrere con serenità le imminenti Festività Pasquali 
in compagnia dei vostri cari!


BUONA PASQUA!

FONDAZIONI COMUNITARIE 2016




Per questo inizio 2016 i bandi pubblicati dalla Fondazione della Comunità Bresciana ONLUS sono sette. Di seguito trovate l’elenco con il riferimento al testo del bando disponibile sul sito della Fondazione:
1° Bando 2016 – SOCIALE – stanziamento complessivo: 600.000 € - scadenza: 05/05/2016;
2° Bando 2014 – PATRIMONIO a raccolta erogazione – stanziamento complessivo: 250.000 € - scadenza: 05/05/2016;
3° Bando 2014 – CULTURA – stanziamento complessivo: 250.000 € - scadenza: 05/05/2016;
4° Bando 2014 – ISTRUZIONE – stanziamento complessivo: 200.000 € - scadenza: 05/05/2016;
5° Bando 2014 – MICROEROGAZIONI – stanziamento complessivo: 80.000 € - scadenza: 05/05/2016;
6° Bando 2014 – COOPERAZIONE – stanziamento complessivo: 200.000 € - scadenza: 29/09/2016;
Bando Brescia Città del noi 2016 – stanziamento complessivo: 260.000 € - scadenza: 05/05/2016.
Le domande devono essere presentate tramite apposita procedura on-line.



La fondazione della provincia di Lecco ha pubblicato il suo primo bando del 2016. Lo stanziamento complessivo è pari a 400.000 € per contribuire alla realizzazione di progetti nelle seguenti aree:
  • assistenza sociale
  • tutela, promozione e valorizzazione delle cose di interesse artistico e storico
  • promozione della cultura e dell’arte
  • tutela e valorizzazione della natura e dell’ambiente

La scadenza è fissata al 30 aprile 2016.



La fondazione Provinciale della Comunità Comasca ONLUS ha pubblicato il primo bando 2016. Lo stanziamento complessivo è pari a 380.000€ per contribuire al sostegno di progetti di utilità sociale nel settore della Tutela e valorizzazione del patrimonio artistico e storico.

La scadenza è fissata al 6 giugno 2016.

Segnaliamo inoltre il bando senza scadenza:
Bando Fondo di Solidarietà: stimolare l’impegno collettivo della comunità comasca ad affrontare le situazioni di disagio sociale delle persone e delle famiglie comasche – stanziamento complessivo 230.000€.



La fondazione Comunità Novarese ha pubblicato i primi bandi del 2016. Lo stanziamento complessivo per questa prima finestra è pari a 340.000 € (sul totale di 650.000€ messo a disposizione da Fondazione Carialo) per contribuire alla realizzazione di progetti nelle seguenti aree:
  • Tutela e valorizzazione del patrimonio storico-artistico (100.000€)
  • Azioni di contrasto alla povertà e all’emarginazione sociale (100.000€)
  • Contrasto al disagio e alla dispersione scolastica e promozione del successo formativo (30.000€)
  • Socio-assistenziale (110.000€)

La scadenza è fissata al 6 maggio 2016.




La Fondazione della Comunità Bergamasca ONLUS ha pubblicato i bandi 2016, quest’anno le opportunità per gli enti non profit sono nove:
Bando 2016/1Area sociale e socio-sanitaria generica – stanziamento complessivo: 300.000 € – SCADENZA: 15 aprile 2016;
Bando 2016/2Area gravi marginalità (azioni di contrasto alla povertà e ai fenomeni di grave marginalità, con priorità all’emergenza abitativa e all’inserimento lavorativo) – stanziamento complessivo: 300.000 € – SCADENZA: 15 aprile 2016;
Bando 2016/3Sociale sociosanitario (progetti da inserire nei piani di zona e realizzati da rete miste (associazioni e cooperative) di 2 o più enti con supervisione del pubblico – stanziamento complessivo: 500.000 € – SCADENZA: 15 aprile 2016;
Bando 2016/4Tutela, pianificazione e valorizzazione del territorio e delle sue eccellenze artistiche, storiche e culturali – stanziamento complessivo: 200.000 € – SCADENZA: 22 aprile 2016;
Bando 2016/5Tutela e valorizzazione beni artistici e storici - Codice Urbani – stanziamento complessivo: 180.000 € – SCADENZA: 22 aprile 2016;
Bando 2016/6Microerogazioni per progetti mirati a valorizzare e rivitalizzare la propria comunità locale – stanziamento complessivo: 20.000 € – SCADENZA: 15 aprile 2016;
Bando 2016/7Attività culturali di interesse collettivo (manifestazioni culturali con 20 anni di storicità) – stanziamento complessivo: 100.000 € – SCADENZA: 22 aprile 2016;
Bando 2016/8Attività culturali di interesse collettivo – stanziamento complessivo: 300.000 € – SCADENZA: 22 aprile 2016;
Bando 2016/9Ambiente: riqualificazione sentieri e infrastrutture (rifugi e malghe) - in collaborazione col CAI – stanziamento complessivo: 50.000 € – SCADENZA: 22 aprile 2016.
Le domande devono essere presentate tramite l’apposita procedura on-line disponibile sul sito della Fondazione.



Anche la Fondazione della Comunità Monza e Brianza ONLUS ha pubblicato i bandi 2016, quest’anno le opportunità per gli enti non profit sono nove, in ambito sociale e culturale:
Area sociale:
Bando 2016.1Youth Bank. I giovani per la comunità (supporto di persone fragili, prevenzione delle dipendenze, prevenzione dell’intolleranza e di atteggiamenti discriminatori) – stanziamento complessivo: 50.000 € – SCADENZA: 29 aprile 2016;
Bando 2016.2Adolescenti e pre-adolescenti in difficoltà – stanziamento complessivo: 200.000 € – SCADENZA: 20 maggio 2016;
Bando 2016.3Assistenza sociale – stanziamento complessivo: 150.000 € – SCADENZA: 20 maggio 2016;
Bando 2016.4Fragilità e marginalità socio economica (contrastare il disagio di nuclei familiari e/o persone, sostenere l’occupabilità e il reinserimento lavorativo) – stanziamento complessivo: 150.000 € – SCADENZA: 10 giugno 2016;
Bando 2016.5Salute mentale e disagio psichico (favorire il benessere e l’inclusione sociale di persone con disagio psichico, facilitare il percorso di uscita dalle comunità protette) – stanziamento complessivo: 100.000 € – SCADENZA: 30 settembre 2016;
Bando 2016.6Disabilità e tempo libero – stanziamento complessivo: 100.000 € – SCADENZA: 30 settembre 2016;
Area cultura:
Bando 2016.7Attività culturali e valorizzazione del patrimonio artistico – stanziamento complessivo: 50.000 € – SCADENZA: 29 aprile 2016;
Bando 2016.8Multietnicità - conoscere per comprendere – stanziamento complessivo: 50.000 € – SCADENZA: 20 maggio 2016;
Bando 2016.9Attività culturali e valorizzazione del patrimonio storico e artistico – stanziamento complessivo: 50.000 € – SCADENZA: 30 settembre 2016.



La Fondazione Comunitaria della provincia di Pavia ONLUS ha pubblicato i primi 3 nuovi bandi del 2016.
I bando 2016Emergenza alimentare – stanziamento complessivo 260.000€;
II bando 2016Assistenza sociale e inserimento lavorativo – stanziamento complessivo 150.000€;
III bando 2016Arte e cultura – stanziamento complessivo 150.000€. 

La scadenza è fissata al 29 aprile 2016.



La Fondazione Pro Valtellina ONLUS ha pubblicato i nuovi bandi 2016.
Bando cultura ambiente 2016 – stanziamento complessivo: 320.000€ – SCADENZA: 16 maggio 2016;
Bando sport 2016 – stanziamento complessivo: 120.000€ – SCADENZA: 30 giugno 2016;
Bando sociale 2016 – stanziamento complessivo: 260.000€ – SCADENZA: 30 settembre 2016.



La Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi ONLUS ha pubblicato il suo primo bando del 2016. Lo stanziamento complessivo è pari a 300.000€ per contribuire alla realizzazione di progetti nelle seguenti aree:
  • assistenza sociale e socio-sanitaria
  • attività culturali di particolare interesse sociale
  • tutela e valorizzazione del patrimonio storico artistico
  • tutela e valorizzazione della natura e dell’ambiente

La scadenza è fissata al 31 marzo 2016.



Sono stati pubblicati i bandi della Fondazione comunitaria NORD Milano ONLUS ai quali possono partecipare enti non profit attivi nei seguenti territori: Bresso, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cormano, Cusano Milanino, Paderno Dugnano, Sesto San Giovanni, Arese, Baranzate, Bollate, Cesate, Garbagnate Milanese, Novate Milanese, Senago, Solaro, Cornaredo, Lainate, Rho, Pero, Pogliano Milanese, Pregnana Milanese, Settimo Milanese, Vanzago.
Bando 2016.1Cultura e coesione sociale – stanziamento complessivo: 100.000€;
Bando 2016.2Contrasto ai fenomeni di marginalità sociale e promozione dell’occupazione – stanziamento complessivo: 170.000€;
Bando 2016.3Maria Paola Svevo. Per sostenere le relazioni familiari e accrescere il capitale umano – stanziamento complessivo: 200.000€;
Bando 2016.4Oratori in rete – stanziamento complessivo: 120.000€;
Bando 2016.5Sport e stili di vita sani – stanziamento complessivo: 80.000€;
Bando 2016.6Durante e dopo di noi – stanziamento complessivo: 100.000€.

Tutti i bandi sopra elencati prevedono come termine ultimo per la presentazione delle proposte progettuali il giorno 8 aprile 2016.



Sono stati pubblicati i bandi 2016 della Fondazione comunitaria del Varesotto ONLUS:
Bando 2016.1Assistenza sociale – stanziamento complessivo: 700.000 €;
Bando 2016.2Arte e cultura – stanziamento complessivo: 450.000 €;
Bando 2016.3Educare con gli oratori – stanziamento complessivo: 100.000€;
Bando 2016.4Altre finalità – stanziamento complessivo: 250.000 €;

Tutti i bandi sopra elencati prevedono come termine ultimo per la presentazione delle proposte progettuali il giorno 30 giugno 2016.



Sono stati pubblicati i bandi 2016 della Fondazione Ticino Olona ONLUS:
Bando 2016.1Sostegno alla fragilità – stanziamento complessivo: 250.000€;
Bando 2016.2Promozione e sostegno delle attività culturali – stanziamento complessivo: 100.000€;
Bando 2016.3Educare con gli oratori – stanziamento complessivo: 60.000€;


Tutti i bandi sopra elencati prevedono come termine ultimo per la presentazione delle proposte progettuali il giorno 29 luglio 2016.


Regione Lombardia – Avviso Unico 2016 – Interventi per attività culturali – PROGETTI PER LA PROMOZIONE DELLA MUSICA E DELLA DANZA



SOGGETTI AMMISSIBILI
Possono presentare domanda di contributo per il presente bando soggetti pubblici o privati che posseggano i seguenti requisiti:
·      legalmente costituiti da almeno 3 anni;
·      che non perseguano finalità di lucro;
·      che presentino nello statuto la finalità di promozione della musica e della danza;
·      che svolgano attività continuativa da almeno 3 anni;
·      che svolgano attività in Lombardia.
È possibile presentare la domanda anche in partenariato.
OBIETTIVI DEL BANDO
Il presente bando intende sostenere progetti di promozione e fruizione dello Spettacolo come fattore di aggregazione e di sviluppo economico e sociale dei cittadini e del territorio lombardo.
In particolare intende:
  • promuovere la cultura musicale e coreutica;
  • qualificare e ampliare la diffusione dell’offerta di musica e danza;
  • valorizzare le capacità di costituire forme di partenariato proponendo progetti integrati anche a livello internazionale;
  • ampliare e diversificare la domanda con particolare attenzione ai giovani anche attraverso forme mirate di avvicinamento e fidelizzazione del pubblico;
  • promuovere l’innovazione e la sperimentazione anche attraverso l’integrazione di diverse forme espressive;
  • promuovere il ricambio generazionale;
  • valorizzare la capacità gestionale e la sostenibilità economica del progetto culturale;
  • valorizzare il radicamento e l’identità territoriale lombarda.
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Il presente bando contribuisce al finanziamento del progetto artistico “core”.
Segnaliamo a titolo esemplificativo: stagioni, rassegne, festival, circuiti di musica e di danza e le attività complementari ove realizzate, in particolare quelle finalizzate alla promozione dell’attività e della formazione del pubblico, ad esclusione delle residenze artistiche.
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Lo stanziamento complessivo è pari a 250.000€.
Il contributo di Regione Lombardia potrà coprire un massimo del 50% del costo totale del progetto.
I progetti dovranno avere un costo complessivo non inferiore alle soglie minime di seguito indicate:
  • 75.000€ per le attività di promozione e diffusione della Musica;
  • 60.000€ per le attività di promozione e diffusione della Danza.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
I progetti dovranno essere presentati in modalità telematica tramite la piattaforma Si.Age.
SCADENZA
28 aprile 2016

Regione Lombardia – Avviso Unico 2016 – Interventi per attività culturali – PROGETTI DI PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA E AUDIOVISIVA



SOGGETTI AMMISSIBILI
Possono presentare domanda di contributo per il presente bando soggetti pubblici o privati che posseggano i seguenti requisiti:
·      legalmente costituiti da almeno 3 anni;
·      che non perseguano finalità di lucro;
·      che presentino nello statuto la finalità di promozione della cultura cinematografica ed audiovisiva;
·      che svolgano attività in Lombardia.
OBIETTIVI DEL BANDO
Il presente bando intende sostenere progetti di promozione e fruizione dello Spettacolo come fattore di aggregazione e di sviluppo economico e sociale dei cittadini e del territorio lombardo.
In particolare intende:
  • promuovere la cultura cinematografica e audiovisiva;
  • qualificare e ampliare la diffusione dell’offerta di cinema e audiovisivo;
  • valorizzare le capacità di costituire forme di partenariato proponendo progetti integrati anche a livello internazionale;
  • ampliare e diversificare la domanda con particolare attenzione ai giovani anche attraverso forme mirate di avvicinamento e fidelizzazione del pubblico;
  • promuovere l’innovazione e la sperimentazione anche attraverso l’integrazione di diverse forme espressive;
  • promuovere il ricambio generazionale;
  • valorizzare la capacità gestionale e la sostenibilità economica del progetto culturale;
  • valorizzare il radicamento e l’identità territoriale lombarda.
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Il presente bando contribuisce al finanziamento del progetto artistico “core”.
Segnaliamo a titolo esemplificativo: rassegne, festival, progetti speciali di promozione della cultura cinematografica ed audiovisiva, in particolare quelle finalizzate alla promozione e formazione del pubblico.
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Lo stanziamento complessivo è pari a 130.000€.
I progetti dovranno avere un costo complessivo non inferiore 30.000€.
Il contributo di Regione Lombardia non potrà superare quanto necessario per coprire il deficit tra ricavi e costi del budget di progetto (disavanzo) e potrà coprire al massimo il 50% del costo totale del progetto.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
I progetti dovranno essere presentati in modalità telematica tramite la piattaforma Si.Age.
SCADENZA
28 aprile 2016

martedì 22 marzo 2016

Regione Lombardia – Avviso Unico 2016 – Interventi per attività culturali – PROGETTI PER LA VALORIZZAZIONE DI MUSEI DI ENTI LOCALI O DI INTERESSE LOCALE, SISTEMI MUSEALI LOCALI E RETI REGIONALI DI MUSEI



SOGGETTI AMMISSIBILI
Possono presentare un progetto a valere sul presente bando enti pubblici e/o privati non profit in possesso di uno dei seguenti requisiti:
·      titolari o gestori di musei e raccolte museali formalmente istituiti e presenti nell’anagrafe regionale (SML – Sistema Museale Lombardo)
·      titolari di sistemi museali locali formalmente istituiti presenti nell’anagrafe regionale (SML)
·      promotori di reti regionali di musei o titolari del museo capofila
I progetti possono essere presentati anche in partenariato
OBIETTIVI DEL BANDO
Il presente bando intende promuovere e valorizzare il patrimonio di beni e saperi conservato dai musei lombardi e favorire inoltre l’emersione dell’azione di aggregazione e presidio culturale svolta dagli istituti sul territorio di pertinenza. In particolare il bando si propone i seguenti obiettivi specifici:
·      favorire la corretta conservazione del patrimonio culturale dei musei lombardi
·      sostenere le attività gestite tra più musei per favorire la condivisione di risorse materiali e intellettuali
·      incrementare la conoscenza e la comunicazione del patrimonio
·      sostenere i musei per il mantenimento e il raggiungimento dei requisiti minimi e degli standard qualitativi nell’erogazione dei servizi al pubblico
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Possono essere formulate richieste di contributo che prevedano la realizzazione di una delle seguenti tipologie progettuali:
·      allestimenti museali permanenti
·      restauro di beni e collezioni facenti parte del patrimonio musealizzato
·      educazione al patrimonio e didattica museale
·      studi e ricerche
·      formazione e aggiornamento del personale
·      catalogazione e valorizzazione digitale del patrimonio culturale
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Lo stanziamento complessivo è pari a 769.000€
I progetti dovranno avere un costo complessivo compreso tra 10.000€ e 50.000€. In ogni caso dovrà essere garantito un co-finanziamento pari al 30% dei costi complessivi di progetto.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
I progetti dovranno essere presentati in modalità telematica tramite la piattaforma Si.Age
SCADENZA
28 aprile 2016

Regione Lombardia – Avviso Unico 2016 – Interventi per attività culturali – PROGETTI PER LA VALORIZZAZIONE DI BIBLIOTECHE E ARCHIVI STORICI DI ENTI LOCALI O DI INTERESSE LOCALE

   
SOGGETTI AMMISSIBILI
Possono presentare un progetto a valere sul presente bando le seguenti categorie di soggetti:
per la categoria biblioteche:
·      province, comunità montane, sistemi bibliotecari
·      enti pubblici o soggetti privati non profit proprietari o gestori di biblioteche delle quali garantiscano l’apertura al pubblico e in possesso di uno dei seguenti requisiti:
-      associazione ad un sistema bibliotecario regionale
-      partecipazione alla cooperazione SBN (Servizio Bibliotecario Nazionale)
per la categoria archivi:
·      enti pubblici e soggetti privati non profit proprietari o gestori di archivi storici dei quali garantiscano l’apertura al pubblico
E’ possibile presentare i progetti anche in partenariato
OBIETTIVI DEL BANDO
Il presente bando si propone di sostenere la realizzazione di progetti che promuovano il patrimonio documentario, la lettura e i servizi culturali offerti a tutti i cittadini lombardi da biblioteche e archivi storici di enti locali o di interesse locale. In particolare intende:
·      valorizzazione del patrimonio documentario di biblioteche e/o archivi storici
·      sviluppo della conoscenza del patrimonio documentario e incremento della sua fruizione
·      promozione e potenziamento dei servizi di biblioteche e archivi per agevolare la fruizione delle raccolte documentarie e dei servizi offerti
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Possono essere presentate richieste di contributo afferenti alle seguenti tipologie progettuali:
Lombardia cultura digitale – per favorire la conoscenza e il patrimonio culturale da parte di un’utenza sempre più ampia e diversificata si intendono sostenere progetti di catalogazione e descrizione archivistica da pubblicare sul web:
·      catalogazione per l’arricchimento del catalogo SBN
· censimento, riordino e inventariazione tramite il software Archimista
Biblioteche aperte a tutti! – per promuovere la lettura e l’informazione tramite un accesso amichevole al patrimonio culturale e alle iniziative realizzate dalle biblioteche:
·      promozione della lettura ai fini dell’ampliamento dell’utenza della biblioteca con particolare attenzione alle esigenze di disabili, anziani e bambini
·      incremento della fruizione delle raccolte documentarie tramite l’offerta di nuovi servizi e prodotti, orientati anche all’uso e alla promozione delle risorse digitali a favore dell’utenza
·      valorizzazione dei patrimoni delle biblioteche per la promozione della storia e della cultura dei territori lombardi e di ricorrenze celebrative in ambito culturale
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Lo stanziamento complessivo è pari a 451.500 €
Possono essere presentati progetti con un valore compreso tra 10.000 € e 30.000 €.
Dovrà essere garantito un co-finanziamento minimo pari al 30% dei costi complessivi del progetto.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
I progetti dovranno essere presentati in modalità telematica tramite la piattaforma Si.Age
SCADENZA
28 aprile 2016