venerdì 28 agosto 2015

Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia – Bando Ricerca e Innovazione – Edizione 2015 MISURA B “Insediamento di imprese lombarde, italiane e straniere in incubatori”



Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia – Bando Ricerca e Innovazione – Edizione 2015
SOGGETTI AMMISSIBILI
Possono partecipare alla misura B le seguenti categorie di soggetti:
  • Start-up: iscritte da non più di 48 mesi al Registro delle Imprese
  • Aspiranti imprenditori: che si impegnino a costituire un’impresa entro 90 giorni dalla data di assegnazione del contributo
  • Imprese straniere: che si impegnino ad insediarsi (cioè a costituire una sede operativa regolarmente iscritta alla CCIA competente) presso un incubatore lombardo entro 90 giorni dalla data di assegnazione del contributo
OBIETTIVI DEL BANDO
Obiettivo del presente bando è avvicinare le imprese allo sviluppo tecnologico e all’innovazione rendendo partecipi i diversi soggetti dell’ecosistema dell’innovazione alla realizzazione di processi innovativi. In particolare la misura B intende supportare l’avvio di start-up ad alto contenuto tecnologico che intendano insediarsi presso un incubatore certificato, o di derivazione universitaria, presente in Lombardia.
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Sono finanziabili le seguenti attività:
  1. affitto postazioni
  2. affitto di una o più postazioni e servizi base
  3. affitto di una o più postazioni e servizi avanzati
Si specifica che le spese dovranno essere effettuate presso incubatori certificati con sede legale e operativa in Lombardia o presso incubatori di derivazione universitaria iscritti alla CCIA di una provincia Lombarda e partecipati da una università lombarda.
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Lo stanziamento complessivo per questa misura è pari a 400.000 €.
Sono previsti degli investimenti minimi per ogni attività di cui sopra:
inv. minimo: 3.000 € - contributo fisso: 2.000 €
inv. minimo: 7.000 € - contributo fisso: 5.000 €
inv. minimo: 15.000 € - contributo fisso: 10.000 €
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Le domande dovranno essere presentate in forma telematica tramite procedura disponibile sul sito Bandi Imprese Lombarde
SCADENZA
Le domande potranno essere presentate a partire dal 13 ottobre 2015
Fino al 26 febbraio 2015 (salvo esaurimento delle risorse)

Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia – Bando Ricerca e Innovazione – Edizione 2015 MISURA A “Creazione e sviluppo di nuove tecnologie digitali”



Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia – Bando Ricerca e Innovazione – Edizione 2015
MISURA A “Creazione e sviluppo di nuove tecnologie digitali”
SOGGETTI AMMISSIBILI
Possono partecipare alla misura A le MPMI con sede legale e/o operativa in Lombardia che operano nel settore delle tecnologie digitali.
L’operatività nel settore specifico di riferimento sarà valutata un base al codice ATECO dell’impresa (sono sicuramente ammissibili i codici: 26 – 27 – 58 – 59 – 60 – 61 – 62 – 63) e/o all’operatività dell’impresa nel settore, dimostrata tramite un’autocertificazione che dovrà comprendere anche l’indicazione di almeno tre clienti per i quali nell’ultimo triennio siano state svolte attività inerenti l’ambito delle tecnologie digitali.
OBIETTIVI DEL BANDO
Obiettivo del presente bando è avvicinare le imprese allo sviluppo tecnologico e all’innovazione rendendo partecipi i diversi soggetti dell’ecosistema dell’innovazione alla realizzazione di processi innovativi. In particolare la misura A intende favorire la realizzazione di progetti per la creazione e lo sviluppo di nuove e innovative tecnologie e servizi digitali
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Le attività realizzate dovranno avere una ricaduta diretta in una delle seguenti aree tematiche (si specifica che quella che segue è una sintesi, per maggiori dettagli ed informazioni si rimanda al testo integrale del bando):
  • agroalimentare
  • eco-industria
  • industrie creative e culturali
  • manifatturiero avanzato
  • mobilità sostenibile
  • industria della salute
  • aerospazio
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Lo stanziamento complessivo è pari a 1.600.000 €.
I costi complessivi di ogni singolo progetto non potranno essere inferiori a 30.000 €. In ogni caso il contributo da parte di Unioncamere sarà concesso in misura fissa pari a 20.000 €.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Le domande dovranno essere presentate in forma telematica tramite procedura disponibile sul sito Bandi Imprese Lombarde
SCADENZA
Le domande potranno essere presentate a partire dal 13 ottobre 2015
Fino al 26 febbraio 2015 (salvo esaurimento delle risorse)

giovedì 27 agosto 2015

Regione Lombardia – Progettare la parità 2015



Regione Lombardia – Progettare la parità 2015
SOGGETTI AMMISSIBILI
Possono presentare un progetto a valere sul presente bando:
  • gli enti non profit iscritti all’Albo Regionale delle Associazioni e dei Movimenti per le Pari Opportunità
  • enti locali che aderiscono alla Rete Regionale dei Centri Risorse Locali di Parità
Si specifica inoltre che i progetti devono essere presentati da un partenariato composto almeno da 3 soggetti.
OBIETTIVI DEL BANDO
Il presente bando intende sostenere lo sviluppo di interventi locali di informazione, formazione, sensibilizzazione e attivazione di servizi finalizzati alla promozione ed all’attuazione del principio di parità e di pari opportunità tra uomini e donne.
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Potranno essere realizzate le seguenti attività:
  1. azioni e attività di promozione delle pari opportunità rivolte alle donne
  2. iniziative di divulgazione e/o campagne informative per lo sviluppo delle pari opportunità di genere
Le attività di cui sopra dovranno riguardare i seguenti ambiti tematici:
  • conciliazione vita familiare/vita professionale e benessere nei contesti lavorativi
  • valorizzazione della presenza e della rappresentanza femminile a livello decisionale e lotta agli stereotipi di genere
  • contrasto della violenza sulle donne
  • inclusione delle donne in condizione di fragilità (comprese le donne immigrate “regolari” residenti in Lombardia da almeno un anno)
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Lo stanziamento complessivo è pari a 426.600 €.
Il contributo di Regione Lombardia non potrà superare il valore di 15.000 € per iniziative di cui al punto 1 della sezione attività finanziabili e il valore di 5.000 € per iniziative di cui al punto 2 della sezione attività finanziabili.
In ogni caso è previsto un co-finanziamento massimo da parte di Regione Lombardia pari al 50% dei costi complessivi di progetto.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
I progetti dovranno essere presentati secondo apposita modulistica disponibile, insieme al testo integrale del bando, sul sito di Regione Lombardia ed inviati tramite PEC.
SCADENZA
9 ottobre 2015