venerdì 22 novembre 2013

Ministero dell'Interno - Fondo Europeo per l’Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi (FEI) – Azione 5 “Informazione, comunicazione e sensibilizzazione”



Ministero dell’Interno - Fondo Europeo per l’Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi (FEI) – Azione 5 “Informazione, comunicazione e sensibilizzazione”
SOGGETTI AMMISSIBILI
Possono presentare richieste di contributo a valere sul presente bando i seguenti soggetti:
  • Regioni (anche a statuto speciale) e/o province autonome
  • Enti locali e loro unioni e/o consorzi
  • A.S.L.
  • Camere di commercio
  • Università e/o singoli dipartimenti
  • Scuole pubbliche, CTP e/o uffici scolastici
  • Istituti di ricerca
  • Associazioni sindacali e/o datoriali
  • Organismi governativi e/o intergovernativi
  • Organismi e/o organizzazioni internazionali
  • Fondazioni di diritto provato
  • ONG
  • Associazioni e/o ONLUS
  • Società cooperative e/o consorzi
  • Enti non profit e imprese sociali
Per consultare i requisiti di partecipazione specifici di questo bando vi invitiamo a consultare il testo integrale dell’avviso sul sito del Ministero dell’Interno
OBIETTIVI DEL BANDO
Promuovere la conoscenza dei diritti e dei doveri e delle opportunità dei cittadini di paesi terzi e sensibilizzare anche i cittadini italiani, favorendo così la conoscenza reciproca
ATTIVITA’ FINANZIABILI
A titolo esemplificativo ma non esaustivo sono considerate attività finanziabili:
  • promozione della tutela dei diritti e della conoscenza dei doveri dei cittadini stranieri (tutela della legalità, regolarità del soggiorno, ecc…)
  • sostegno di una corretta informazione in materia di immigrazione (aspetti positivi, valore della diversità, ecc…)
  • sviluppo della conoscenza delle opportunità e dei servizi nazionali e territoriali
  • attivazione di servizi informativi per l’intercettazione di dell’utenza dei cittadini stranieri coinvolgendo le associazioni di cittadini di paesi terzi
  • promozione dell’integrazione e della qualificazione dell’offerta informativa
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Lo stanziamento complessivo è pari a 2.000.000 €. Il budget complessivo dei progetti non potrà essere inferiore a 50.000 €.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
I progetti dovranno essere presentati compilando la documentazione disponibile on-line sulla piattaforma per i Fondi Europei per l’Immigrazione
SCADENZA
18 dicembre 2013

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - Contributi per ambulanze e beni stumentali

Anche per quest’anno sono state pubblicate le linee guida del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per richiedere un rimborso a seguito dell’acquisto da parte di ONLUS di ambulanze, beni strumentali (tra cui autoveicoli), o beni da donare a strutture sanitarie pubbliche.
Sono ammesse esclusivamente fatture quietanzate di beni acquistati nel 2013 secondo le seguenti modalità:
  • acquisto diretto
  • acquisto tramite leasing
  • acquisto tramite finanziamento
  • acquisto di veicoli usati
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Restiamo in attesa dell’elenco dei beneficiari dell’anno precedente – 2012.

martedì 12 novembre 2013

European Social Innovation Competition - The Job Challenge

La seconda edizione del premio European Social Innovation Competitition è intitolata “The Job Challenge” ed è finalizzata al supporto delle migliori soluzioni di innovazione sociale per aiutare le persone a trovare lavoro e/o a creare nuove tipologie di lavoro. L’idea infatti è di favorire l’innovazione sociale intesa come nuove idee (prodotti, servizi, modelli, processi, ecc…) che vadano incontro alle reali necessità del sociale e creino relazioni e collaborazioni, potenziando la capacità della società di agire.

Il premio è aperto alla partecipazione di chiunque risieda in un paese membro dell’Unione Europea dalle organizzazioni non profit alle imprese, fino alle persone fisiche (sono escluse le amministrazioni pubbliche), e consiste in un riconoscimento in denaro del valore di 30.000 € per ciascuno dei tre progetti vincitori e nell’accompagnamento per la realizzazione della propria idea per i 30 semifinalisti.
Per partecipare è sufficiente presentare la propria idea compilando il form disponibile sul sito Social Innovation Competition.
Scadenza: 11 dicembre 2013 ore 12,00.

lunedì 11 novembre 2013

Regione Lombardia - Attivazione e sostegno delle reti territoriali per la prevenzione e il contrasto della violenza sulle donne



Regione Lombardia – Attivazione e sostegno delle reti territoriali per la prevenzione e il contrasto della violenza sulle donne
SOGGETTI AMMISSIBILI
Comuni coordinatori di Reti territoriali interistituzionali antiviolenza attive sul territorio regionale che abbiano sottoscritto uno specifico protocollo d’intesa per la costituzione di una rete antiviolenza. All’interno della rete devono essere presenti:
  • uno o più enti locali
  • uno o più centri antiviolenza del territorio e/o case di accoglienza
  • sistema socio-sanitario
  • sistema della sicurezza
OBIETTIVI DEL BANDO
Sostenere l’attività di strutture e servizi di enti pubblici e privati impegnati nella prevenzione di fenomeni di violenza e stalking, attraverso il potenziamento delle reti antiviolenza locali.
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Con il presente bando Regione Lombardia intende sottoscrivere con i comuni (di cui alla voce SOGGETTI AMMISSIBILI) accordi di collaborazione per la realizzazione di progetti che abbiano a tema le seguenti priorità:
  • superamento della situazione di violenza o maltrattamento recupero di autonomia
  • accoglienza e ospitalità in strutture di pronto intervento, case rifugio e comunità di accoglienza temporanea per le donne e i loro figli minori
  • accoglienza e ospitalità in strutture alloggio temporanee, individuali e collettive, per donne e loro figli minori che necessitano di un periodo per recuperare l’autonomia abitativa
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Lo stanziamento complessivo è pari a 980.000 €.
Nel caso di progetti presentati da Comuni che coordinano reti interistituzionali che coinvolgono una popolazione superiore a centomila abitanti il contributo regionale non potrà superare i 100.000 € - nel caso di reti interistituzionali che coinvolgono meno di centomila abitanti, il contributo regionale non potrà invece essere superiore a 50.000 €.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Invio della documentazione tramite PEC. La modulistica e il testo integrale del bando sono disponibili sul sito di Regione Lombardia.
SCADENZA
29 novembre 2013

mercoledì 6 novembre 2013

Fondazione con il SUD - Bando Educazione dei Giovani 2013



SOGGETTI AMMISSIBILI
Possono presentare un progetto a valere sul presente bando enti e organizzazioni del terzo settore, purché coinvolgano, fin dalla fase di progettazione istituti scolastici pubblici. Entrambi i soggetti devono avere sede in una delle seguenti province:
  • Regione Calabria – Provincia di Crotone
  • Regione Campania – Province di Caserta, Napoli e Salerno
  • Regione Puglia – Province di Brindisi, Foggia e Taranto
  • Regione Sardegna – Province di Cagliari, Nuoro, Oristano e Sassari
  • Regione Sicilia – Province di Catania, Caltanissetta, Enna, Palermo, Ragusa, Siracusa e Trapani
Si evidenzia che le proposte progettuali dovranno essere presentate da partnership costituite da almeno 3 soggetti.
OBIETTIVI DEL BANDO
Il presente bando è finalizzato al supporto di iniziative sui temi del contrasto alla dispersione scolastica e del recupero scolastico di soggetti a rischio di insuccesso o fuoriuscita dal sistema educativo.
ATTIVITA’ FINANZIABILI
I progetti presentati dovranno essere realizzati all’interno di uno solo dei seguenti ambiti di intervento:
  • Abbandono scolastico – percorsi formativi individualizzati complementari a quello tradizionale per contrastare l’abbandono
  • Dispersione scolastica – potenziamento delle competenze in ambito scientifico, tecnologico ed economico per prevenire la dispersione.
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Lo stanziamento complessivo è pari a 4.500.000 € così suddiviso tre le due linee di intervento
Abbandono scolastico – 2.500.000 €
Dispersione scolastica – 2.000.000 €
L’importo massimo richiedibile alla Fondazione è pari a 300.000 €, in ogni caso deve essere garantito un co-finanziamento da parte della partnership pari al 10% del budget di progetto.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Il progetto dovrà essere presentato tramite la piattaforma on-line disponibile sul sito di Fondazione con il Sud
SCADENZA
Sono previste scadenze differenziate in base alla localizzazione dei soggetti proponenti:
Regione Sicilia: 23 gennaio 2014
Regioni Campania e Sardegna: 30 gennaio 2014
Regioni Calabria e Puglia: 6 febbraio 2014