venerdì 26 luglio 2013

Fondazione Tender to Nave ONLUS - Bando 2013



Fondazione Tender to nave ONLUS - Bando 2013
SOGGETTI AMMISSIBILI
Soggetti che promuovano azioni inclusive verso i propri utenti/assistiti e le loro famiglie, in particolare:
  • Associazioni non profit;
  • ONLUS;
  • Enti pubblici o privati;
  • Scuole;
  • Ospedali;
  • Servizi sociali;
  • Aziende pubbliche o private.
OBIETTIVI DEL BANDO
Promuovere il mare e la navigazione come strumento di educazione, formazione, abilitazione. Riabilitazione, inclusione sociale e terapia, attraverso l’organizzazione di soggiorni educativi a bordo di un veliero in dotazione alla Fondazione
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Il presente bando finanzia esclusivamente il periodo di soggiorno sul veliero, che deve essere in un progetto educativo più ampio.
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Ai soggetti proponenti è richiesto un contributo di 20.000 € che verrà utilizzato per la copertura parziale del costo reale del progetto, il cofinanziamento potrà essere assicurato sia tramite risorse proprie già disponibili degli Enti, che tramite mirate campagne di raccolta fondi (i progetti particolarmente meritevoli potranno godere della collaborazione della Fondazione Tender to Nave per l’organizzazione di ulteriori azioni di fund raising).
Sono esclusi dal progetto e ad esclusivo carico del proponente, i costi sostenuti per gli assistiti, per gli spostamenti, ecc…
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Per partecipare al bando è necessario compilare l’apposita application form disponibile sul sito della Fondazione Tender to Nave Italia ONLUS e inviarla per via telematica.
SCADENZA
30 novembre 2013

giovedì 25 luglio 2013

Ministero dello sviluppo economico - nuove imprese al sud



MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
Imprese nelle regioni del Sud, nuovo regime di aiuto per promuoverne la nascita.
SOGGETTI AMMISSIBILI
  • Piccole imprese costituite da non più di 6 mesi dalla data di presentazione della agevolazione, con sede legale e operativa nelle Regioni Basilicata, Calabria, Puglia, Sardegna, Sicilia, in cui la compagine sociale sia composta in maggioranza assoluta numerica da persone fisiche.
  • Persone fisiche che intendono costituire una nuova impresa (nelle Basilicata, Calabria, Puglia, Sardegna, Sicilia).
ATTIVITA’ FINANZIABILI
  1. Aiuti in favore delle piccole imprese di nuova costituzione, a copertura dei costi sostenuti nei primi anni e relativi all’introduzione di nuove soluzioni organizzative o produttive e all’ampliamento del target di utenza del prodotto o servizio offerto.  I costi agevolabili sono:
  • interessi sui finanziamenti esterni concessi all’impresa
  • spese di affitto di impianti, attrezzature e macchinari tecnologici o tecnico-scientifici, necessari all’attività d’impresa
  • canoni di leasing relativi agli impianti, attrezzature e macchinari tecnologici o tecnico-scientifici, nuovi di fabbrica e necessari all’attività d’impresa
  • ammortamento degli impianti, attrezzature e macchinari tecnologici o tecnico-scientifici, nuovi di fabbrica e necessari all’attività d’impresa
  • costi salariali.
  1. Sostegno ai programmi di investimento effettuati da nuove imprese operanti nell’economia digitale e/o a contenuto tecnologico, finalizzati a valorizzare economicamente i risultati della ricerca pubblica e privata. Le spese ammissibili sono:
  • impianti, macchinari e attrezzature;
  • brevetti e licenze;
  • certificazioni, know-how e conoscenze tecniche;
  • progettazione, sviluppo, personalizzazione, consulenza specialistiche tecnologiche funzionali al progetto di investimento.
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
  1. Per piccole imprese di nuova costituzione: importo annuo massimo concedibile pari a 50.000 €. Ammontare complessivo di aiuto a parziale copertura dei costi sostenuti dall’impresa nei primi 4 anni pari a 200.000€.
  1. Per programmi di investimento effettuati da nuove imprese operanti nell’economia digitale è previsto un contributo in conto impianti e servizio di tutoring tecnico-gestionale a sostegno della fase di avvio, fino ad un massimo di 200.000 €.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Le domande possono essere presentate a partire dal 04 settembre 2013 ore 12.00. Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura valutativa a sportello.
Le domande devono essere compilate attraverso al procedura informatica messa a disposizione sul sito di Invitalia
SCADENZA
A sportello.

giovedì 18 luglio 2013

Fondazione Cariplo e Regione Lombardia - IC Innovazione Culturale - Bando di IDEE


Il bando intende raccogliere idee d’innovazione per la valorizzazione dei beni e delle attività culturali a partire dalle quali si possano avviare nuove attività imprenditoriali. Le idee di innovazione devono consistere in prodotti o servizi aventi come obiettivo il miglioramento delle pratiche in singole o in più fasi della filiera di valorizzazione dei beni e delle attività culturali.
Le idee selezionate saranno oggetto di processo di accompagnamento per l’avvio di attività imprenditoriali.

Possono presentare idee d’innovazione tutti i cittadini maggiorenni residenti o domiciliati in Lombardia, nelle province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola.
Le idee d’innovazione culturale dovranno essere presentate entro il 31 ottobre 2013 tramite il sito di Fondazione Cariplo.

Fondazione Vodafone e Banca Prossima - Costruire l'impresa per il sociale



Fondazione Vodafone - Banca Prossima
 Costruire l’impresa per il sociale
SOGGETTI AMMISSIBILI
Organizzazioni Non Profit laiche o religiose che abbiano la sede legale e operativa in Italia, attive da almeno due anni o neo costituite a seguito di un progetto di fusione o integrazione tra organizzazioni o enti esistenti.  I soggetti realizzatori possono quindi essere preesistenti o costituiti appositamente per il progetto.
FINALITÀ DEL BANDO
Fondazione Vodafone Italia promuove, con la collaborazione di Banca Prossima, un bando finalizzato  a facilitare l’accesso al credito delle organizzazioni non profit e a sviluppare progetti innovativi di utilità sociale. I progetti individuati da Fondazione Vodafone saranno presentati a Banca Prossima che valuterà la concessione di prestiti alle ONP selezionate, che grazie al fondo di garanzia di Fondazione Vodafone saranno facilitate nell’accesso al credito.
I progetti presentati a Fondazione Vodafone dovranno essere finalizzati al consolidamento e/o allo sviluppo di attività a favore della comunità civile nei seguenti ambiti: 
  1. Sviluppo tecnologico delle ONP (digitalizzazione) quale possibilità di utilizzare le nuove tecnologie al servizio della società civile per migliorare la qualità dei servizi e promuovere l’evoluzione delle ONP.;
  2. Sostegno all’occupazione nel Terzo Settore con particolare attenzione all’emancipazione e promozione delle donne e dei giovani nel mondo lavorativo;
  3. Sviluppo del Terzo Settore con particolare attenzione al Terzo settore del Sud Italia.
TIPOLOGIA DI FINANZIAMENTO
Potranno essere richiesti finanziamenti fino al 70% del costo sostenuto e documentato (iva esclusa).
Importo da euro 50.000 a euro 1.000.000 con durata da 24 mesi fino ad un massimo di 60 mesi.
Possono essere finanziati:
- investimenti materiali (ad esempio ristrutturazione immobili, impianti macchinari e attrezzature);
- investimenti immateriali (ad esempio spese per avviamento, marchi, brevetti, pubblicità);
- spese a sostegno dell’occupazione.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Invio della domanda in formato elettronico. Per maggiori informazioni si invita a consultare il sito di Fondazione Vodafone.
SCADENZA
16 settembre 2013