mercoledì 31 ottobre 2012

R. Lombardia e Unioncamerelombardia - Comunicazione digitale



Regione Lombardia e Unioncamerelombardia – Bando per la presentazione di progetti di comunicazione digitale per il business delle MPMI lombarde
SOGGETTI AMMISSIBILI
Micro, piccole e medie imprese di tutti i settori, iscritte al Registro delle Imprese e attive, con sede legale e/o operativa in Lombardia
OBIETTIVI DEL BANDO
Incentivare progetti di investimento in strategie di marketing innovation mirati allo sfruttamento delle nuove forme e tecnologie di comunicazione digitale, in modo che i soggetti beneficiari possano aumentare il proprio business, aggiungere valore ai propri prodotti e servizi e infine trovare nuovi mercati attraverso internet e gli strumenti web 2.0
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Il presente bando è suddiviso in due misure:
Misura A – progetti di comunicazione digitale. Questa misura è finalizzata all’incentivazione di progetti di comunicazione e marketing digitale finalizzati allo sviluppo di nuovi processi comunicativi e/o nuovi modelli di business
Misura B – giovani per la creatività digitale. Questa misura è finalizzata all’incentivazione dell’inserimento professionale dei giovani e alla stabilizzazione di lavoratori già presenti nelle aziende e impegnati in progetti di comunicazione digitale finalizzati ad innalzare la competitività delle aziende a livello locale, nazionale e internazionale
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Misura A – 1.150.000 € complessivi. Contributo concesso a fondo perduto nella misura del 50% dei costi ritenuti ammissibili, fino ad un massimo di 25.000 €. I progetti presentati dalle piccole e medie imprese devono prevedere un investimento complessivo pari ad almeno 20.000 €, per le micro imprese deve invece essere previsto un investimento complessivo pari ad almeno 12.000 €.
Misura B – 500.000 € complessivi:
  • 5.000 € per assunzioni a tempo determinato di almeno 12 mesi o a tempo indeterminato per giovani (persone fino ai 35 anni di età)
  • € 4.000 per la stabilizzazione di rapporti di lavoro precedentemente avviati
  • € 3.000 a fronte della sottoscrizione di contratti atipici che prevedano un importo complessivo di almeno 6.000 €.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La domanda dovrà essere presentata in formato elettronico con l’ausilio di un dispositivo per l’apposizione di firma digitale forte.
SCADENZA
I progetti potranno essere presentati a partire dal 27 novembre 2012 fino al 24 gennaio 2013

Dipartimento della gioventù - giovani per le Regioni Obiettivo Convergenza



Ieri sono stati pubblicati sul sito del Dipartimento della Gioventù due bandi relativi al finanziamento di progetti da realizzare nelle Regioni Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia, Sicilia):
Giovani per il sociale: favorire la diffusione della cultura della legalità, dell’inclusione sociale, del rispetto dell’obbligo scolastico, dell’orientamento nel mercato del lavoro per rafforzare la coesione sociale nelle Regioni dell’Obiettivo Convergenza
Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici: valorizzare i beni demaniali o patrimoniali, disponibili o non disponibili, di proprietà di una Pubblica Amministrazione, favorendone l’accessibilità da parte della collettività per favorire la promozione dell’imprenditoria e dell’occupazione sociale giovanile.
Beneficiari dei progetti dovranno essere giovani tra i 14 e i 35 anni.
Possono beneficiare del contributo le organizzazioni del privato sociale che siano costituite prima del 31 dicembre 2011, con sede legale e/o operativa in una delle Regioni Obiettivo Convergenza e con una cospicua rappresentanza di giovani (persone fino ai 35 anni di età) impegnati negli organi direttivi e nelle attività professionali.
E’ possibile partecipare al bando singolarmente o sotto forma di Associazione Temporanea di Scopo.
Al momento gli avvisi non sono ancora stati pubblicati in gazzetta ufficiale, non ci è dunque possibile comunicare l’effettiva data di scadenza per la presentazione delle domande (si presume che sia intorno alla fine di dicembre 2012 per il bando “Giovani per il sociale” e alla fine di gennaio 2013 per il bando “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”).
Appena sarà possibile fornire questo dato pubblicheremo le schede circostanziate di ogni bando.

mercoledì 17 ottobre 2012

Ministero dell'Interno - FEI



Sono stati pubblicati i bandi per i finanziamenti a valere sul FEI – Fondo Europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi. Le linee di finanziamento sono le seguenti:
Azione 1 – “Formazione linguistica ed educazione civica” – attivazione di percorsi formativi integrati di apprendimento della lingua italiana ed educazione civica. Stanziamento complessivo: 1.500.000 €
Azione 2 – “Orientamento al lavoro e sostegno all’occupabilità” – attivazione di servizi di informazione, orientamento al lavoro, bilancio delle competenze e valorizzazione delle competenze formali. Stanziamento complessivo: 2.500.000 €
Azione 3 – “Progetti giovanili” – qualificazione dell’offerta didattica a sostegno degli alunni stranieri, valorizzazione del protagonismo sociale dei giovani immigrati, tutela dei minori non accompagnati che risiedono in Italia. Stanziamento complessivo: 4.000.000 €
Azione 5 – “Mediazione interculturale” – trasformazione della mediazione interculturale come processo per ampliare le capacità di integrazione della comunità di accoglienza. Stanziamento complessivo: 2.000.000 €
Azione 6 – annualità 2012 “Mediazione sociale e dialogo interculturale” (Modulo 1) – annualità 2013 “Mediazione sociale e dialogo interculturale” (Modulo 2) – promozione della tutela sanitaria dei cittadini dei paesi terzi. Questa azione è destinata in via esclusiva ai titolari di permesso di soggiorno per lavoro stagionale. Stanziamento complessivo: 500.000 € per il modulo 1 e 300.000 € per il modulo 2.
Azione 6 “Mediazione sociale e dialogo interculturale” – promozione dell’accesso ai servizi (in particolare in ambito sanitario e alloggiativo) favorendo la conoscenza e l’accettazione reciproca tra società d’accoglienza e collettività straniere. Stanziamento complessivo: 3.000.000 €
Azione 7 “Capacity building” – miglioramento della gestione e dell’erogazione dei servizi pubblici e amministrativi per cittadini di paesi terzi e promozione di interventi che prevedano l’inserimento dei temi dell’integrazione nella programmazione della politica sociale. Stanziamento complessivo: 2.000.000 €
Ogni azione risponde ad un bando specifico nel quale sono specificati i criteri stringenti per la partecipazione.
Le caratteristiche comuni di ogni bando possono essere così riassunte:
  • i beneficiari delle azioni (i cittadini di paesi terzi) devono risultare regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale
  • le attività previste dai progetti non possono avere dimensione sovraregionale e devono insistere in particolare sul territorio di una sola regione o provincia autonoma 
  • il budget di progetto non potrà essere inferiore ai 50.000 € e in alcun caso potrà superare lo stanziamento complessivo previsto per ogni bando
  • i progetti devono essere presentati in via telematica attraverso la modulistica disponibile sul sito del Ministero dell’Interno 
  • la scadenza per la presentazione dei progetti è fissata alle ore 18,00 del 07/12/2012.

R. Lombardia - contributi per lo sport



Regione Lombardia – Contributi per la promozione e valorizzazione della pratica sportiva
SOGGETTI AMMISSIBILI
Possono partecipare al bando i soggetti senza finalità di lucro e dotati di codice fiscale e/o partita IVA rientranti in una delle seguenti categorie:
  • CONI
  • CIP
  • Federazioni sportive
  • Enti di promozione sportiva
  • Associazioni e società sportive dilettantistiche
  • Comitati organizzativi regolarmente costituiti
  • Centri di aggregazione giovanile
  • Circoli ricreativi
  • Enti locali
  • Pro loco
  • Istituzioni scolastiche e facoltà di scienze motorie
  • Consorzi di promozione turistica
  • Altri soggetti senza scopo di lucro
OBIETTIVI DEL BANDO
Promuovere e valorizzare lo sport e le attività ricreative ad esso correlate e l’organizzazione di manifestazioni sportive.
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Il presente bando finanzia attività che abbiano inizio in una data compresa tra il 1/1/2013 e il 31/12/2013 e che si svolgano sul territorio della Regione Lombardia. Il bando è suddiviso in due misure:
A) Manifestazioni sportive - manifestazioni di carattere agonistico o amatoriale. Possono avere anche carattere aggregativo, di attrattività turistica e di incentivazione alla pratica sportiva
B) Attività sportive di carattere continuativo - iniziative perduranti nel corso dell'anno e che costituiscano l'attività primaria del soggetto beneficiario nell'ambito della promozione e diffusione della pratica sportiva
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Le risorse stanziate ammontano complessivamente a 800.000 € di cui il 60% destinato al finanziamento della misura A) e il 40% alla misura B). I singoli progetti verranno finanziati in misura variabile, determinata dal punteggio ottenuto in graduatoria. Il contributo minimo è di 500 €, il contributo massimo ammonta rispettivamente a 10.000 € per la misura A e a 20.000 € per la misura B.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Tramite procedura telematica sul sito finanziamenti on line della Regione Lombardia con firma elettronica (CRS). Coloro i quali non possiedono tale dispositivo di firma devono presentare la domanda on-line e successivamente inviare la documentazione in formato cartaceo.
SCADENZA
La scadenza per la presentazione delle domande di finanziamento per manifestazioni rientranti nella misura A che abbiano inizio in una data compresa tra il 1/1/2013 e il 30/06/2013 è il 08/11/2012 h. 16,00
Per le iniziative rientranti nella misura B e per le manifestazioni rientranti nella misura A e che abbiano inizio tra il 01/07/2013 e il 31/12/2013 la scadenza è il 03/04/2013 h. 16,00.