giovedì 30 agosto 2012

Tender To Nave ONLUS



Fondazione Tender to nave ONLUS
SOGGETTI AMMISSIBILI
Soggetti che promuovano azioni inclusive verso i propri utenti/assistiti e le loro famiglie, in particolare:
  • Associazioni non profit;
  • ONLUS;
  • Enti pubblici o privati;
  • Scuole;
  • Ospedali;
  • Servizi sociali;
  • Aziende pubbliche o private.
OBIETTIVI DEL BANDO
Promuovere il mare e la navigazione come strumento di educazione, formazione, abilitazione. Riabilitazione, inclusione sociale e terapia, attraverso l’organizzazione di soggiorni educativi a bordo di un veliero in dotazione alla Fondazione
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Il presente bando finanzia esclusivamente il periodo di soggiorno sul veliero, che deve essere in un progetto educativo più ampio.
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Ai soggetti proponenti è richiesto un contributo di 20.000 € che verrà utilizzato per la copertura parziale del costo reale del progetto, il cofinanziamento potrà essere assicurato sia tramite risorse proprie già disponibili degli Enti, che tramite mirate campagne di raccolta fondi (i progetti particolarmente meritevoli potranno godere della collaborazione della Fondazione Tender to Nave per l’organizzazione di ulteriori azioni di fund raising).
Sono esclusi dal progetto e ad esclusivo carico del proponente, i costi sostenuti per gli assistiti, per gli spostamenti, ecc…
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Per partecipare al bando è necessario compilare l’apposito application form disponibile sul sito della Fondazione e inviarlo per via telematica.
SCADENZA
31 dicembre 2012

Dip. politiche della famiglia - Premio invecchiamento attivo



Presidenza del Consiglio dei Ministri
Dipartimento per le politiche della famiglia

 Premi per iniziative di promozione dell’invecchiamento attivo
e della solidarietà tra le generazioni
Anno 2012
SOGGETTI AMMISSIBILI
  • Persone fisiche, per iniziative già realizzate in questo caso il proponente dovrà essere formalmente presentato da un ente o da un’associazione operante nel settore di interesse del bando.
  • Enti locali e ONLUS per iniziative da realizzare.
OBIETTIVI DEL BANDO
Il bando rimanda alle finalità della decisione N. 940/2011/UE del parlamento europeo e del consiglio del 14 settembre 2011 sull'Anno europeo dell'invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni (2012).
Gli obbiettivi di tale decisione possono essere così riassunti: promuovere l'invecchiamento attivo e adoperarsi maggiormente per mobilitare il potenziale degli ultracinquantenni, che costituiscono una parte della popolazione in continuo e rapido aumento. In tal modo, esso promuove la solidarietà e la cooperazione tra le generazioni, tenendo conto della diversità e della parità di genere.
ATTIVITA’ FINANZIABILI
Sono ammesse alla valutazione le iniziative già realizzate ed i progetti sperimentali da realizzare volti alla promozione dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni, nonché ad incentivare la partecipazione attiva degli anziani alla vita familiare e sociale nell’ambito degli obiettivi indicati dalla suddetta decisione europea.
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
A ciascuna iniziativa già realizzata e selezionata verrà attribuito un premio pari ad € 30.000, fino al raggiungimento di un importo complessivo massimo di € 600.000,00.
A ciascun progetto da realizzare selezionato verrà attribuito un contributo finanziario fino a € 100.000, entro l’importo complessivo massimo di
€ 4.400.000,00.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Le domande di partecipazione, redatte secondo i formulari predisposti, dovranno essere inviate con raccomandata con ricevuta di ritorno.
SCADENZA
25/09/2012

Regione Lombardia - attività culturali



Regione Lombardia
Invito per la presentazione di progetti di stagioni, rassegne, festival, circuiti di musica e danza (L.R. 21/2008)
SOGGETTI AMMISSIBILI
Soggetti pubblici e privati senza finalità di lucro o con obbligo di reinvestire gli utili, che abbiano sede nel territorio di Regione Lombardia e svolgano attività continuativa di musica o di danza da almeno tre anni.
OBIETTIVI DEL BANDO
  • divulgare la cultura musicale e coreutica attraverso spettacoli di rilievo regionale;
  • valorizzare le manifestazioni che promuovono forma innovative e contaminazione nei linguaggi espressivi;
  • favorire opportunità di scambio e confronto tra artisti anche a livello internazionale;
  • favorire l’attività turistico-culturale dei territori sedi delle manifestazioni;
  • sostenere i soggetti di musica e danza che realizzano sul proprio territorio un’attività continuativa di alto livello artistico nazionale ed internazionale;
  • valorizzare il patrimonio architettonico lombardo anche attraverso l’utilizzo di sedi di elevato valore storico, artistico e culturale;
  • sostenere la distribuzione dei gruppi musicali e delle compagnie di danza lombarde attraverso il loro inserimento nelle programmazioni;
  • sostenere e promuovere i Festival di particolare rilievo regionale, nazionale e internazionale realizzati in Lombardia, caratterizzati da elevata qualità, alta progettualità, pluralità di spettacoli ospitati, prodotti o coprodotti;
  • promuovere forme di agevolazioni e promozione per attrarre nuovo pubblico. 
ATTIVITA’ FINANZIABILI
  • Stagioni di Musica e Stagioni di Danza;
  • Rassegne di Musica e Rassegne di Danza;
  • Festival di Musica e Festival di Danza;
  • Circuiti di Musica e Circuiti di Danza.
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Per i Festival di Musica, i Festival di Danza, i Circuiti di Musica e i Circuiti di Danza sono ammesse proposte con un costo complessivo non inferiore a € 150.000,00.
Il contributo regionale minimo è fissato a € 10.000,00, il contributo regionale massimo è fissato a € 30.000,00.

Per le Stagioni di Musica e le Stagioni di Danza sono ammesse proposte con un costo complessivo non inferiore a € 120.000,00.
Il contributo regionale minimo è fissato a € 5.000,00, il contributo massimo è fissato a € 30.000,00.

Per le Rassegne di Musica e le Rassegne di Danza sono ammesse proposte con un costo complessivo non inferiore a € 80.000,00.
Il contributo regionale minimo è fissato a € 5.000,00, il contributo massimo è fissato a € 25.000,00.

Per tutte le tipologie la domanda presentata dovrà prevedere un cofinanziamento minimo al progetto pari al 50% da parte del soggetto richiedente.
Una volta assegnato il contributo regionale, il soggetto beneficiario dovrà garantire la realizzazione del progetto impegnandosi alla copertura delle spese non coperte dal contributo stesso con risorse proprie o con finanziamenti di soggetti terzi, pubblici e/o privati.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La modulistica relativa alla domanda dovrà essere compilata e trasmessa, pena la non ammissibilità, esclusivamente per via telematica, utilizzando l’apposita procedura on line attiva sul sito
Finanziamenti on line di Regione Lombardia.
SCADENZA
L’invio elettronico dovrà essere effettuato dalle ore 10.00 del 30 agosto 2012 alle ore 16.30 del 1° ottobre 2012, pena la non ammissibilità.